Guida turistica della Polinesia Francese


Informazioni sul Paese

LINGUA – Le lingue ufficiali sono il tahitiano e il francese. L’inglese è molto diffuso negli alberghi e nei negozi.

VALUTA – Il Franco Pacifico Francese (CFP), mantiene un rapporto fisso di cambio con l’euro corrispondente a 1 euro = 119,33 (CFP).

FUSO ORARIO – –11 ore rispetto all’Italia (-12 quando in Italia vige l’ora legale).

DOCUMENTI – Ai cittadini italiani che entrano in Polinesia Francese dagli Stati Uniti, ai cittadini italiani è richiesto passaporto a lettura ottica con fotografia digitalizzata, con validità di almeno 6 mesi che permette di transitare dagli Stati Uniti fino a scadenza dello stesso senza richiedere il visto solo e unicamente se lo stesso è stato emesso o rinnovato prima del 26 ottobre 2005. Oppure passaporto a lettura ottica con fotografia digitalizzata, con validità di almeno 6 mesi che permette di transitare dagli Stati Uniti fino a scadenza dello stesso senza richiedere il visto solo unicamente se lo stesso è stato emesso dopo il 26 ottobre 2005 e entro il 26 ottobre 2006. Oppure passaporto con chip elettronico, con validità di almeno 6 mesi che permette di transitare dagli Stati Uniti fino a scadenza dello stesso senza richiedere il visto solo e unicamente se lo stesso è stato emesso dopo il 26 ottobre 2006. In tutti gli altri casi è necessario richiedere il visto all’ambasciata degli Stati Uniti in Italia. Bambini e neonati devono avere un loro passaporto con le stesse normative.

AVVERTENZE SANITARIE (VACCINAZIONI PROFILASSI) E PRECAUZIONI – Nessuna avvertenza particolare.

Come arrivare

Tra le maggiori compagnie, che garantiscono collegamenti plurisettimanali tra l’Europa e Tahiti, ci sono Air FranceAir Tahiti Nui e Air New Zealand. I voli arrivano  all’aeroporto Faa’a a Tahiti. La durata del viaggio è di circa 21 ore, con possibilità di fermarsi a Los Angeles. I voli interni, verso le 41 isole, sono operati da Air Tahiti e Air Moorea.

Periodo migliore per partire

Per tutto l’anno le isole polinesiane hanno un clima gradevole, rinfrescato dagli Alisei del Pacifico. Due le stagioni: una calda e umida, da novembre a marzo, l’altra più secca da aprile ad ottobre. La temperatura media è di circa 27°C, mentre l’acqua delle lagune è sempre stabile intorno ai 26°C. Gli arcipelaghi dell’estremo sud, Australi e Gambier, essendo più distanti dall’equatore, offrono un clima più fresco

La capitale: cosa vedere

Paapete vale la pena di visitare il Museo di Tahiti e le sue Isole, fondato nel 1974. È conosciuto come Te Fare Manaha e presenta una collezione unica di più di 4.000 pezzi d’arte e artigianato in esposizione permanente. Molto interessante anche il Museo della perla, in cui vengono descritte le varie tecniche di pesca e lavorazione. Da visitare anche il Museo Gauguin, a Papeari, che ospita le opere risalenti al periodo in cui l’artista soggiornò sull’isola. Gli sportivi possono cimentarsi con un trekking di 4 ore che parte dal Bain Loti di Paapete e attraversa la valle di Fautaua.

I luoghi da non perdere in Polinesia Francese

La Polinesia francese è composta da cinque arcipelaghi. Il modo migliore per scoprire le isole è la crociera che permette in un unico viaggio di visitare destinazioni diverse. Le isole della Società, sono le più famose e quelle che hanno maggiori servizi per i turisti: Tahiti, Bora Bora, Moorea, Huanine, Raiatea, Thaa e Maupuiti. Si tratta di isole vulcaniche, con montagne ricoperte da una vegetazione fittissima, contornate dalla barriera corallina. L’arcipelago delle Isole Tuamotu è formato da centinaia di atolli corallini. La loro caratteristiche è di essere piatti, con una laguna interna, famosi per la barriera corallina. Tra queste, le più sviluppate sono Rangiroa, Manihi, Fakarava e Tikehau. A tre ore di volo dall’isola di Tahiti si raggiunge l’Arcipelago delle Marchesi. Le isole, senza barriera corallina, sono famose per le loro montagne, come quelle appuntite di Ua Puo. Sull’isola di Hiva Oa si trova la tomba di Paul Gauguin. A quattro ore di volo da Tahiti ci sono le Isole Australi, godono di un clima leggermente più fresco di quello di Tahiti e la terra, molto fertile, ha valso loro il soprannome di granaio della Polinesia, e l’Arcipelago delle Gambier, la culla delle perle polinesiane 

Feste ed eventi

Durante la prima settimana di febbraio si svolge la Maratona Internazionale di Moorea,a cui partecipano corridori da tutto il mondo, per una sfida scandita da musica tahitiana. A fine marzo, con il Tama Hiti Rau, vanno in scena le performance delle scuole di danza tradizionale. Si svolgono in Place Vaiete a Paapete, con suoni, musica e gastronomia. La penisola di Teahuppo ospita a maggio l’Air Tahiti Nui, un torneo internazionale di surf che richiama atleti da molti Paesi. Per due mesi, tra giugno e luglio, Paapete diventa la location dell’Heiva Tahiti, la più importante manifestazione culturale tahitiana. Un concorso tra danzatori, artisti, artigiani, sportivi provenienti da tutti gli arcipelaghi. Le sfide più particolari sono quelle fra i portatori di frutta, i sollevatori di pietra e gli scalatori di palme da cocco. Dal 4 al 6 novembre è il momento della Corsa Hawaiki Nui va’a, una gara tra centinaia di piroghe tradizionali, che vanno fra le Isole Sottovento: Huahine, Raiatea, Taha’a e Bora Bora. Dal 18 al 21 novembre si svolge Monoi Here, una settimana interamente dedicata al monoï, l’olio di bellezza utilizzato dalle donne polinesiane. Sempre a novembre si svolge Tattoonesia, il tradizionale raduno annuale di artisti e tatuatori polinesiani, a Tahiti.

In valigia

Per lui: abbigliamento leggero, come pantaloni di cotone e camicia, anche a manica lunga, per le sere più ventilate in riva alle lagune o in crociera. Felpe e scarpe comode per le escursioni in altura.

 Per lei: si possono sfoggiare abiti leggeri, soprattutto nei resort. Importante la crema solare ad alta protezione e scarpine per camminare sulle spiagge di coralli.

Cosa mangiare

La cucina dei resort è quella internazionale. Negli alberghi a gestione locale e nei ristorantini sul mare la specialità è il pesce crudo alla Tahitiana. Viene marinato insieme alle verdure nel succo di limone o nel latte di cocco. Molto diffuso anche il sashimi, in stile giapponese. Tra i dolci spicca ilPo’e, una composta di frutta servita con latte di cocco. Ottimi anche spremute e succhi freschi, come quello di ananas di Moorea e la Hinano Beer, la birra polinesiana.

Cosa comprare

Tra i manufatti dell’artigianato locale spiccano i tiki, sculture di legno che raffigurano le più importanti divinità. Poi cappelli intrecciati con fibre vegetali e oggetti ricavati dall’albero della carta e dipinti con motivi tradizionali. Lavorati a mano anche i cesti e i tifaifai, pachwork dai disegni onirici e naif, che hanno anche ispirato il pittore Matisse. Da non perdere la gamma degli oli monoi, per la cura della pelle e dei capelli. Splendidi souvenir da acquistare in tutte le isole, oppure nel bellissimo mercato coperto sul lungomare di Paapete. Su tutte le isole si trovano anche negozi in cui acquistare le perle nere di Tahiti. Si tratta di una perla di coltura, di colore grigio scuro, con sfumature verdi che arrivano dall’allevamento che si trova sull’isole di Tahaa.

Da leggere sulla destinazione

Nei mari del sud di Robert Stevenson (Editori Riuniti), considerati uno dei più bei libri di viaggio dell’Ottocento. Sulle onde dell’oceano. Storie del Pacifico di Henri Gougaud (EL 2001) romanzo per assaporare le atmosfere di una cultura lontana. Affascinante anche I Mari del Sud di Manuel Vázquez Montalbán , la storia dell’investigatore Pepe Carvalho e di un uomo ossessionato dall’idea di fuggire lontano. Per chi ama l’antica arte del tatuaggio c’è il libro fotograficoTahiti Tattoos di Giampaolo Barbieri (Hf Distribuzione), mentre tra i classici del fumetto c’è Una Ballata del mare salato di Hugo Pratt.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...